Cosenza
 

Saracena (Cs), svolta nella raccolta differenziata: inizia il percorso verso la Tarip

Svolta nella raccolta dei rifiuti. Saracena sceglie la Tarip, la tariffa puntuale che consentirà ai cittadini più virtuosi di avere un risparmio sulla bolletta della spazzatura. Chi meno produce rifiuti e dunque differenzia meglio, paga di meno. Il nuovo sistema di raccolta differenziata prenderà ufficialmente il via lunedì 2 dicembre e da stamane, presso la casa comunale, sono in distribuzione i mastelli colorati (che aiuteranno a distinguere le diverse tipologie di rifiuti) dotati di microchip (Tag/RFID) che, una volta assegnati ad ogni utente, consentiranno il monitoraggio del numero di conferimenti effettuati durante l'anno. Dati che poi saranno utilizzati per il pagamento delle bollette.

«Una vera rivoluzione a sostegno della raccolta differenziata e della qualità ambientale - hanno tenuto a sottolineare il Sindaco, Renzo Russo, e l'assessore all'Ambiente, Franco Gagliardi - che porta con se altre novità utili a migliorare il servizio, la qualità di vita della nostra cittadina, guardando con fiducia alla grande collaborazione dei cittadini che diventano ancora di più i veri protagonisti di questa scelta green del Comune che guarda al rifiuto come una risorsa e non come un problema».

L'introduzione dei nuovi mastelli (con coperchi verde per conferire il vetro, coperchio bianca per la carta, coperchio azzurro per la plastica, coperchio grigio per l'indifferenziata) porterà modifiche anche nel calendario settimanale di raccolta, guardando sempre alla diminuzione dei costi di gestione e quindi dei costi a carico degli utenti. Dal 2 dicembre dunque il venerdì sarà il giorno dedicato alla raccolta della frazione indifferenziata (utilizzando l'apposito mastello con coperchio grigio), mentre il martedì sarà raccolto il vetro (da conferire nel mastello con coperchio verde), puntando alla eliminazione dei bidoni stradali. Invariati gli altri giorni di conferimento delle altre frazioni.

Inoltre entrerà in funzione un nuovo mezzo per la raccolta dei rifiuti urbani, acquistato dall'Amministrazione grazie al contributo regionale che l'esecutivo guidato dal Sindaco Renzo Russo, è riuscito ad intercettare, e si installeranno nuovi cestini stradali e punti di raccolta per le deiezioni canine, oltre a distribuire compostiere domestiche che saranno affidate agli utenti che ne faranno richiesta.

L'amministrazione ha anche intenzione di dare un forte segnale di contrasto all'abbandono indiscriminato dei rifiuti attraverso l'installazione di foto trappole che consentiranno il monitoraggio del territorio e l'elevazione di multe contro coloro che deturpano e sporcano l'ambiente con i loro gesti di inciviltà.

«Siamo fiduciosi - hanno concluso gli amministratori rivolgendosi ai cittadini - che questi cambiamenti, congiuntamente alla maggiore collaborazione ed attenzione da parte vostra, possano contribuire ad innalzare il livello di raccolta differenziata, così da poter ottenere un abbassamento delle tariffe».