Catanzaro
 

Studente calabrese nella Top Ten delle Olimpiadi delle Neuroscienze in Corea, premiato dal gruppo ‘Catanzaro da Vivere’

Da Catanzaro fino alla Corea del Sud per contendersi il titolo di campione mondiale di Neuroscienze. E' stato un cammino trionfale quello del 18enne Giuseppe Imperatore, studente del Liceo scientifico "Fermi", che nelle scorse settimane si è classificato nella top 10 delle Olimpiadi delle Neuroscienze mondiali rappresentando l'Italia in una competizione di livello internazionale. Oggi a Palazzo de Nobili il gruppo Catanzaro da Vivere, anche a nome del sindaco Abramo, ha voluto consegnare una targa al giovane Imperatore per il prestigioso risultato ottenuto che ha portato in alto il nome di Catanzaro nel mondo. Presenti il consigliere comunale Antonio Mirarchi, gli assessori Alessandra Lobello e Danilo Russo e il consigliere regionale Sinibaldo Esposito che hanno rivolto allo studente le più sincere congratulazioni per il prestigioso traguardo: "Arrivare nelle prime posizioni delle Olimpiadi delle Neuroscienze – hanno detto – è un traguardo che è frutto di grande impegno, dedizione e studio raggiunto grazie anche al supporto degli insegnanti e della famiglia. Questi valori dovranno continuare a guidare Giuseppe nel suo percorso di maturazione anche all'Università, nella consapevolezza di quanto siano importanti occasioni di confronto culturale, come quella vissuta in Corea, per misurarsi su una dimensione globale. L'amministrazione non potrà che essere sempre al fianco di talenti come Giuseppe che rappresentano un'eccellenza in grado di offrire un contributo per la crescita del nostro territorio".